IL RE BAMBINO
Santino Pascuzzi
Favole per grandi e piccini
ISBN 979-12-81021-04-4
€ 8,00+costo di spedizione

IL RE BAMBINOSantino PascuzziFavole per grandi e picciniISBN 979-12-81021-04-4€ 8,00+costo di spedizione

ISBN 979-12-81021-04-4
pp 68 – 6 foto a colori e coperta “Il Re Bambino”, disegni di Mina Pourghadi – € 8,00+costi di spedizione

Stampa digitale – Brossura fresata – Formato cm 14×21 – Interno su carta Usomano Bianca FSC da gr 120 – Copertina 4 colori senza alette, carta Usomano Bianca FSC da gr 300, patinata e plastificata opaca.

Il libro contiene 18 favole; le prime 6 sono illustrate dai disegni della pittrice iraniana Mina Bourghadi. I titoli: Il re bambino – La regina dell’ultimo sogno – Il volo del buon cherubino – La signora aquilone – la principessa del castello – Il grande orologio – Una vita – L’uomo del vento – Il piccolo andino – Il fiore – Lo spaventapasseri – La foca maestra – L’altera bellezza del cielo – L’arcobaleno dei barboni – Il giardino – Il porcellino – I cento bottoni – Il signore dei sogni.

Dall’Introduzione dell’Autore

Un’antica leggenda indiana narra di un posto speciale dove cielo e terra sono molto vicini e dove c’è un ponte di sette colori che unisce questi due mondi: il ponte dell’arcobaleno. Proprio accanto al ponte c’è un meraviglioso giardino pieno di fiori colorati e foglie che brillano come gemme. Qui regna una eterna primavera, giorni di sole caldo si alternano a chiare notti di cieli stellati e in questo giardino arrivano gli animali quando muoiono. È un luogo davvero straordinario: tutti gli animali giocano e corrono in libertà, quelli che erano malati tornano di nuovo sani, quelli che erano anziani tornano di nuovo giovani e forti. Sarebbero pienamente felici se non fosse per un unico particolare: hanno nostalgia dei loro umani rimasti sulla terra… e li aspettano. Ma un giorno ecco che succede qualcosa. (Segue)

Dalla Postfazione di Pasquale Troìa

Le favole hanno quasi tutte una loro compiutezza, anche se spesso create da frammenti di vita e di sogni che si compongono al ritmo iniziale del “C’era una volta …” e alla fine si compiono con l’atteso e rasserenante “e vissero tutti felici e contenti”. Queste del Pascuzzi non sono favole ‘classiche’, perché si presentano come racconti sotto l’apparenza di una trama di favole. Lo si evince dal diagramma narrativo che si dilata in considerazioni collaterali che disperdono il ritmo ma incantano all’osservazione delle immagini che evocano. Non è stato ricercato il ritmo narrativo di una favola perché se la trama è quella di una favola, il genere letterario è quello di un racconto così adornato di considerazioni e descrizioni che non sembra quello asciutto e conseguenziale di una favola ‘classica’. E della favola classica non hanno l’insegnamento’ finale del ‘o mythos deloi oti’ (la favola intende mostrarti che, ti insegna che …). (Segue)

MODULO DI PRENOTAZIONE DEI NOSTRI PRIMI 10 LIBRI

Il pagamento sarà effettuato esclusivamente con bonifico bancario anticipato dopo l'accettazione dell'ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Customized Social Media Icons from Acurax Digital Marketing Agency
Visit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram